Vantaggi della sgrossatura avanzata della forma utensile | WORKNC 2020.1
5 Dicembre 2019
Visualizza tutti

2020 – Nuova Sabatini

Anche per tutto il 2020 è stata rinnovata la Nuova Sabatini che riconoscerà fino al 31 dicembre 2020, il bonus beni strumentali alle PMI che effettueranno investimenti per migliorare la loro competitività e facilitarne l’accesso al credito.

Le prime novità alla Nuova Sabatini sono state introdotte già con il Decreto Crescita:

- Tolta soglia massima dei 2 Milioni

- Possibilità di erogare il contributo in un’unica soluzione (per investimenti < 100.000.000 €)

- Aumento del contributo per PMI, rispettivamente del 5% per le micro e il 3,575% del le medie.

Che cos’è la Nuova Sabatini 2020?

La legge Sabatini per l'acquisto di beni strumentali è un contributo che il MISE riconosce alle PMI a copertura degli interessi sui finanziamenti per gli investimenti realizzati per l’acquisto di beni strumentali.

Quindi il contributo per bonus macchinari è pari agli interessi calcolati sul piano di ammortamento a rate semestrali al tasso annuo per 5 anni.
Le PMI inoltre, che fanno domanda e rientrano nel contributo, possono richiedere che il finanziamento sia coperto dalla garanzia dello Stato, attraverso il Fondo di garanzia PMI fino all'80% del finanziamento totale.


Nuova Sabatini l’acquisto di beni strumentali 2020 – I requisiti imprese


Secondo la normativa, aggiornata, le imprese che vengono ammesse al bonus per l’acquisto di beni strumentali, tutte le micro, piccole e medie imprese di Italia, in possesso dei seguenti requisiti:

- Hanno una sede operativa in Italia.

- Sono iscritte nel Registro delle imprese o di pesca

- Godono pienamente dei propri diritti, non sono sottoposte a liquidazione volontaria o a procedure concorsuali e non sono in difficoltà economica.

- Non sono imprese che hanno ricevuto e poi dovuto rimborsare aiuti ottenuti illegalmente o incompatibilmente alla Commissione Europea.


Ma quali settori sono agevolabili?


Possono fare domanda di contributo sui beni strumentali 2020 tutte le imprese che operano in tutti i settori produttivi, ivi compresi il settore agricoltura e pesca, vengono escluse dall’agevolazione le aziende operanti nei settori: industria del carbone, attività finanziarie e assicurative, la fabbricazione di prodotti con imitazione o sostituzione del latte e quelli lattiero-caseari, attività connesse all’esportazione e per gli interventi subordinati all’impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti di importazione.


Secondo il MISE la norma prevede un contributo per le società che effettuano investimenti per acquistare o acquisire in leasing le seguenti tipologie di beni strumentali:

• Macchinari

• Attrezzature

• Impianti

• Beni strumentali ad uso produttivo

• Hardware, software e tecnologie digitali

I requisiti che questi beni devono possedere per rientrare nel beneficio è che devono essere nuovi e riferiti alle immobilizzazioni materiali per “impianti e macchinari”, “attrezzature industriali e commerciali” e “altri beni”. Sono quindi escluse le voci “terreni e fabbricati” e “immobilizzazioni in corso e acconti”.

Per maggior informazioni relative alla Nuova Sabatini visitare il seguente link:

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/beni-strumentali-nuova-sabatini

Per conoscere tutti gli Incentivi Impresa, invece:

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa

Se invece sei una startup o una PMI innovativa esiste un’intera sezione dedica a te:

https://www.mise.gov.it/index.php/it/per-l-impresa/innovazione2

Continua a seguirci per avere maggiori informazioni! E non esitare a contattarci per organizzare un incontro e scoprire come possiamo accompagnarti nell’Industria 4.0 e aumentare la tua produttività!